Vite carte memorie: archivi di donne in Toscana

L’Associazione Archivio per la memoria e la scrittura delle donne Alessandra Contini Bonacossi propone per il 2022 il ciclo di incontri on line Vite Carte Memorie: archivi di donne in Toscana

Dal 23 marzo al 14 dicembre presentano: Gina Gennai (1887-1976), Bruna Talluri (1923-2006), Rossana Rossanda (1924-2020), Lara Vinca Masini (1923-2021), Oriana Fallaci (1929-2006), Anna Innocenti Periccioli (1929-2009), Verita Monselles (1929-2005), Mirella Scriboni (1950-2017). Sono scrittrici, giornaliste, fotografe e critiche d’arte, intellettuali dai nomi più e meno conosciuti, raccontate attraverso le carte conservate nelle biblioteche, negli archivi, nelle istituzioni culturali della Toscana, che aprono nell’occasione le loro porte al pubblico.

Leggi tutto

Da OverLeft

L‘intreccio tra lingua e politica, di Adriana Perrotta Rabissi. In: OverLeft, 26 marzo 2021

Incipit: “La lingua è soprattutto una questione politica, come sanno bene politici/che, opinion maker e autorità varie, ma quando le innovazioni linguistiche relative alle trasformazioni di ruoli e funzioni pubbliche delle donne fanno il loro ingresso nel mondo della comunicazione, la loro adozione è mal sopportata in nome dell’ eleganza fonetica, oppure criticata in ragione dell’inutilità di cambiare termini consolidati dall’uso e universalmente accettati […]

LD : Rubrica Lilith

Luciana Tufani ha offerto uno spazio sulla rivista Leggere Donna che è (quasi) una rubrica fissa, trimestrale, curata dalla Rete informativa Lilith. Si propone di raccogliere racconti su raccolte, archivi, traslochi, recuperi che parlano di relazioni e di cosa è accaduto e accade nei centri-riviste-editrici-librerie di donne che cambiano nel tempo. E fermenti, come per esempio tesi discusse nelle Università che riguardino fonti di informazione per la ricerca e la memoria delle donne, tecnologie e linguaggi documentari.

Contributi pubblicati fino ad oggi: